CENTRO D'ARTE MALAGNINI SARONNO

ARTISTI

DAVIDE

FERRO

Pag 1

Pag 2

Davide Ferro nasce il 2 Marzo 1963 a Pavia dove risiede e lavora. Consegue il Diploma Accademico in Pittura presso l'Accademia di Belle Arti Europea dei Media di Milano. Ha frequentato il WORKSHOP "Scrivere, divulgare e comunicare l'Antichità ed i Beni Culturali" organizzato dall'Università degli Studi di Ferrara a cura del prof. Livio Zerbini. Dal 1979 ha effettuato esposizioni personali e collettive in spazi istituzionali e privati. Hanno acquisito una sua opera il Museo dei Lumi di Casale Monferrato, il Museo Parisi Valle di Maccagno (Va), l'Associazione Emergency di Gino Strada, l'Associazione Culturale Giorgio Gaber ed alcune amministrazioni locali e pubbliche.

Hanno scritto di lui la Rossana Bossaglia, Jacqueline Ceresoli, Chiara Argenteri, Francesca Porreca, Fabrizio Guerrini, Liviano Papa, Luigi Dati.

 

www.davideferro.it

ANTONIO

BENCICH

Pag 1

Antonio Bencich nasce a Biella da genitori istriani.

Terminati gli studi si trasferisce a Milano dove esordisce come restauratore

d’arte.Negli anni ’80 progetta e costruisce accessori d’arredo in collaborazione con i

migliori designer milanesi.

Successivamente si dedica alla ricerca tra pittura e scultura, soggiornando a

New York dove viene a contatto con la pop art americana.La conoscenza e la frequentazione dell’amico Mario Bucci, lo portano a

dedicarsi completamente alla pittura e scultura.

Oggi, la sua ricerca, continua spaziando da una matrice metafisica attraverso

una visione pop.

 

TOMMASO

CHIAPPA

Pag 1

Pag 2

Pag 3

Tommaso Chiappa (Palermo, 1983) si è formato artisticamente a Milano, compiendo i suoi studi nell'Accademia di Brera e legando il proprio nome alla Galleria di Luciano Inga- Pin con alcune mostre che lo hanno fatto conoscere a un più vasto pubblico tra le quali ricordiamo lo sguardo altrove del 2005 e la personale sempre nella galleria luciano inga pin Take away del 2008 . Numerose le personali e le collettive in Italia e all’estero a cui ha preso parte.

 

Principali mostre personali:

 

2015 – Fuoriluogo –Centro d’arte Malagnini ( Saronno )

 

2013 -Colore uno, Natura e Antinatura –Palazzo della Cultura (Modica)

2013 - Nature Incontaminate- Antica Focacceria san Francesco (Palermo -Milano)

2013 – Roads – Chiostro del Bramante – ( Roma )

2012-Cambiamento della specie – Associazione Culturale Nagalleria - (Firenze)

2012 – Carta Bianca –Palazzo dei Filippini (Agrigento)

2011 – Monocromo –Galleria La Piana Arte Contemporanea –(Palermo)

2011 – Monocromo - Museo Giuseppe Gianetti ( Saronno)

2009  -   “ Multicultural ” ,  Associazione Culturale  -  Athenstyle ,  (Atene)

 

2009   -  “Indigeni Dell’ Urbe” , Galleria La Piana arte contemporanea, (Palermo)

2008  -  “ Take Away” , Galleria Luciano Inga –Pin, (Milano)

2007  - " Nonluoghi Altrove", Galleria La Piana arte contemporanea, (Palermo)

 

www.tommasochiappa.eu

 

 

ALESSANDRO

DI  GIUGNO

Pag 1

Pag 2

Pag 3

Pag 4

Pag 5

Pag 6

Pag 7

Pag 8

Alessandro Di Giugno, Palermo1977.

 

Si diploma nel 2001 presso l'Accademia di Belle Arti di Palermo, nel 1999  partecipa al progetto Socrates-Erasmus presso l'Ecole de Beaux Art de  Rennes.

 

Nel 2001, vince la II edizione del Genio di Palermo studi aperti degli

artisti), e a Maggio 2002 viene ospitato a Vienna presso l'AIR -Artist in Residence, residenza patrocinata dalla Kunsthalle diVienna.

 

Nel 2005 insieme a UDLA -Università de las Americas- Puebla

MEXICO realizza  un progetto fotografico per AZTECAS American Football team.

Per ACCR Associacion de Centre Culturel de Rencontre e UNESCO realizza un progetto fotografico all’interno del Programme

Odyssée / projet de résidence, presso la fortezza di Suomenlinna Helsinky-

Finlandia, l'IMEC - Abbaye d'Ardenne Caen- Francia e la Saline Royale d'Arc-et-Senant Francia.

Sempre nel 2005, vince il premio Banco di Sicilia / Il Genio di Palermo VI ed. studi aperti degli artisti .

 

Per CISS una ONG che opera nell’ ambito delle cooperazione  e dello sviluppo nei “Sud del Mondo”  ha realizzato nel Marzo 2006 “Petit Passage en Maroc”.

Ha pubblicato per Arte, le Monde 2, Sportweek.

Dal 2007 è presente all’interno dell’archivio S.A.C.S – Sportello per l’Arte Contemporanea della Sicilia, del Musep RISO –Museo d’Arte Contemporanea della Sicilia con sede a Palermo.

 

 

 

Mostre personali

 

2011 ESTEROFILIA a cura di Giovanni Iovane, Galleria S.A.C.S. Museo RISO - Palermo

2010 IN ATTESA 01, a cura di Marina Giordano.Studi medici NESOS (PA)

2008 Redoublement, a cura di Alberto Zanchetta doppia personale Camporesi- Di Giugno. K-Gallery Legnano

        (MI)

2007 22:15/00:30, a cura di Federico Lupo doppia personale Di Giugno/ Romano Galleria Zelle Arte, Palermo

 

 

 Mostre collettive

2013 SCRAPBOOK, KIir Royal Gallery-Valencia

2011 PADIGLIONE ITALIA -54 Biennale di Venezia , a cura di Vittorio Sgarbi, Palazzo delle Esposizioni –Torino

         VULPERS PILUM MUTARE, a cura di Carolina Lio, Museo Civico di Bassano del Grappa, Vicenza

2010 PPS, Paesaggio e Popolo della Sicilia, a cura di  Giovanni Iovane RISO Museo d’arte contemporanea della Sicilia, Palermo

2010 TEMPORARY MUSEUM, ex noviziato dei Crociferi, Palermo

2010 SWEET SHEET/MOVE TO MODICA , Palazzo della cultura di Modica (RG)

2010 15 Fotografie, a cura di Alessandro Bazan, Spezio Cannatella, Palermo

2009 Palermo Babilonia Palermo, a cura di Francesco Gallo,Casa degli artisti, Sofia –GAM Galleria di Palazzo Ziino, Palermo

2009 Festival Internacional del la Foto, Centre cilturelle francaise, Fez, Marocco

2008 Il ballo delle debuttanti,a cura di Marco Cingolani Spazio Canatella, Palermo

2008 Allarmi 2008,a cura di Alessandro Trabucco, Ivan Quaroni, Alberto Zanchetta, Caserma De Cristoforis,Como

2007 Milano foto festival - Castillo - Di Giugno - Fantacuzzi – Forte, Associazione Contemporaneamente, Milano

 

2006 L’immagine irrisolta, un’indagine sulla corporeità, a cura di Salvo Ferito, Galleria Biotos , Palermo Berlino

2005 Beauty not so difficult,a cura di Marco Cingolani Palazzo delle stelline, Milano - Istituto di cultura italiana,  2005 Il Genio di Palermo Studi aperti degli artisti V ed. , a cura di Daniela Bigi,Marina Giordano, Maria Antonietta Spataro , Palermo

2005 House warming 05 - landscape, Padova

2005 NPP Non pensiamoci più,a cura di Cristina Alaimo, Galleria 61, Palermo 2003 Città e Mare. Palermo, dalle vedute dell'ottocento alla fotografia contemporanea, Stand Florio, Palermo

Il Genio di Palermo. Studi aperti degli artisti,IV ed., Palermo

2003 Intervento 1, a cura di Eva Di Stefano, Kunsthaus Tacheles, Berlino –           Intervento 2, a cura di Eva Di Stefano, Centro Culturale Zapata, Stoccarda

 

 

SABRINA

ROMANO'

Pag 1

Pag 2

Pag 3

Pag 4

Pag 5

L’arte di Sabrina Romanò si concretizza attraverso l’ausilio della tecnica del collage.

Nel suo lavoro artistico ritroviamo un carattere fortemente polimaterico. L’artista incolla sulla tela con assoluta maestria e padronanza vari  elementi di diversa natura: stoffe, sacchetti di plastica, carte, alluminio e qualsiasi elemento di scarto.

Osservando le sue opere  percepiamo un chiaro segno d’ispirazione  legato alla Pop Art, sia per l’utilizzo della tecnica del collage come pratica  altamente artistica volta a incorporare  sulle tele materiali di ogni genere, sia per i temi trattati,  nei  quali ad essere messi in evidenza

sono le icone del mondo dello spettacolo e gli

oggetti della vita  quotidiana.

Un linguaggio quindi,  legato al mondo della comunicazione di massa, ma che la Romanò riesce  a esprimere e imprimere in maniera del tutto personale, senza mai cedere ad accenti descrittivi sarcastici. Il linguaggio popolare nelle sue composizioni diviene elegia della nostra realtà. Le immagini dedicate alle icone del cinema e della musica, create attraverso materiali diversificati,  sono di forte suggestione per il tratto realistico impresso nei volti. Si veda l’opera dedicata all’attore Charlie Chaplin e al cantante  Bob Marley  nelle quali  l’accostamento degli elementi materici  prende forma attraverso una vitale carica espressiva.

Lo scampolo del tessuto ornamentale broccato, utilizzato  per la realizzazione  del volto di Charlie Chaplin, non va ad annullare  l’ eloquente  intensità  fisionomica rappresentata, anzi la potenzia,  poiché il segno decorativo  esalta  la  vena caratteriale  giullaresca dell’attore.

Nell’opera dedicata a Bob Marley  riscontriamo un  realistico magnetismo nello sguardo. Il viso si sviluppa attraverso giochi chiaro-scurali  realizzati attraverso  l’ausilio del velluto                                 ( dritto e a rovescio) di color nero e nocciola.

Sabrina Romanò opera non tralasciando mai

nessun dettaglio nell’impianto compositivo,  come nei lavori artistici dedicati alla vita urbana, tra questi l’opera Time squareNell’alone notturno  della composizione emerge la metropoli.  A padroneggiare tra i grandi palazzi  è il marchio “kodak”,  simbolo fascinoso di una realtà immersa costantemente dalle immagini offerte dai media, cornice della nostra vita, o meglio,  paesaggio indispensabile della nostra realtà. Attraverso i suoi collage l’artista ci conduce all’interno di un nuovo realismo contemporaneo, dove la materia si fa pittura. Critico d’arte Mattea Micello

Mostre personali e collettive dal 2000: Villa Ruffini (Tradate),Monastero di Cairate, Sala Nevera (Saronno), Spazio Natta (Como), Galleria Oltrado da Ponte, Arte Fiera Padova e Genova, Galleria Farini, Galleria Dedodato, Galleria Malagnini, Museo del Riciclo Milano, Palazzo Lomellini Carmagnola, Museo Civico Recife (Brasile), Complesso monumentale ex carcere Borbonico (Avellino), Contemporary Art Centrale Taccani (Trezzo d'Adda), Plaumann Art Gallery. Su di lei han scritto: Mattea Micello, Laura Rossi, Roberto Dudine. Vive e lavora a Saronno.

EMANUELE

GREGOLIN

Pag 1

Pag 2

Pag 3

Pag 4

Emanuele Gregolin è nato a Milano nel 1972.

Ha studiato al Liceo Artistico Umberto Boccioni, frequentando la Facoltà di Architettura del Politecnico della stessa città.

Parallelamente ha compiuto lo studio del pianoforte. Vive e lavora a Novate Milanese.

 

Esposizioni personali

 

-2015, (Marzo) "Contaminazioni", Spazio Natta (Como) a cura di Sara Fontana con liriche di Roberto Gaudioso (Ed. DiFelice)

-2014, (Giugno) "Stanze: la frase dell'esistenza", Palazzo Bovara Circolo del Commercio (Milano) a cura di Stefano Crespi

-2014, (Maggio) "Contaminazioni", EPT - Palazzo Partanna (Napoli) a cura di Sara Fontana con liriche di Roberto Gaudioso (Ed. DiFelice)

- 2014, (Marzo) "Paesaggi: Natura e Mito (1991-2014)", Centro Documentale di Cassano Valcuvia (Varese)

- 2013, (Settembre) "Immagini di fede", Cattedrale di Verona (Tornacoro) presentazione a cura di Mons. Antonio Finardi e  Vera Agosti

- 2012, (Dicembre) "Figure: opere dal 2006 al 2012", SpazioArteEmmaus (Milano) a cura di Vera Agosti (presentazione del Libro d'Artista "Icone"

  con una lirica di Sergio Ladu).

-(Maggio) "Interni, 2005-2012", Galleria Compagnia del Disegno (Milano), catalogo con testo di Ruggero Savinio.

- (Febbraio) "Dove", Studio Arco Associati (Milano), a cura di Giulio Fenyves.

-2011, (Novembre) "Appunti", Libreria Bocca (Milano), a cura di Vera Agosti.

- 2010, (Febbraio) "La stanza della Pittura", Galleria All'Angolo (Mendrisio - CH), presentazione di Stefano Crespi.

- 2008, (Novembre) "4 Opere per San Carlo Borromeo", in permanenza presso la Chiesa di San Carlo (Novate Milanese).

 

- 2007, (Ottobre) "Atelier", Villa Venino (Novate Milanese), catalogo a cura di Stefano Crespi.

- 2005, (Maggio) "Attese", Galleria Palmieri (Busto Arsizio), catalogo a cura di Stefano Crespi (presentazione del Libro d'Artista edito dai "Quaderni di Orfeo").

- (Gennaio - Marzo 2005) Spazio Mostre Università Bocconi di Milano, presentazione a cura di Alessandro Riva.

- 2002 (Novembre) "Interni e Paesaggi", Galleria Malagnini (Saronno), catalogo a cura di Carlo Franza.

 

www.emanuelegregolin.tk

 

MASSIMO

ROMANI

Pag 1

Pag 2

Massimo Romani è nato a Novara il 27 giugno 1968. Vive e lavora a Novara.

Ha conseguito nel 1987 il diploma di Maturità artistica presso il Liceo Artistico Statale di Novara e nel 1991 si diploma in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano sotto la guida di Luciano Fabro. Attualmente è docente di Tecniche Pittoriche presso l’Accademia di Belle Arti di Novara.

Espone in tutta Italia e all’estero sia in spazi privati che pubblici dal 1986.

Presidente dell’Associazione Artisolide di Novara che si occupa di eventi benefici a favore di malati oncologici e persone disagiate.

E’ stato insignito delle Onorificenze di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana nel 2007 e nel 2011 quella di Ufficiale.

Sue opere si trovano in alcune collezioni pubbliche come all’Archivio di Stato di Novara, al Museo d’Arte Contemporanea di Monteciccardo (PU), Biblioteca Civica di Vigevano (PV), Pinacoteca Comunale di Villa Soranzo, Varallo Pombia (NO), Galleria d’Arte Moderna di Silistra (Bulgaria).

 

 

RADOSLAW

KWAST

Pag 1

Pag 2

Radoslaw Kwast è unfotografo polacco che unisce la fantasia con

la realtà e che ha reso la sua passione il lavoro che attualmente svolge. Insieme con Adrianna Lysakowska ha realizzato “niebieskiej cytryna”, un team che opera ad ogni livello associato alla fotografia, considerando ogni aspetto con la massima professionalità e originalità.

Le foto artistiche risultanti dalle idee creative dell’artista vengono poi stampate  su  tele di  cotone  fissate  su  un  telaio in legno.

 

 

Inserito tra gli artisti della Galleria d’Arte Malagnini di Saronno nel 2015, Kwast ha partecipato alla mostracollettiva “EXIT – Uscita d’emergenza”, inaugurata lo scorso 14 Febbraio, e tutt’ora prosegue nel suo lavoro, tral’Italia e la Polonia.

 

www.niebieskacytryna.pl

 

 

TONY

TEDESCO

Pag 1

Pag 2

Pag 3

Pag 4

Pag 5

Pag 6

Pag 7

Pag 8

Tony TEDESCO nato a Milano il 30. Gennaio 1952. Ha frequentato la Scuola d’Arte del Castello Sforzesco e l’Accademia di Belle Arti di Brera. a Milano. Dal ’70 all’82 si dedica allo studio di forme scomposte d’ispirazione surreale che poi abbandona per la ricerca e lo studio dello sviluppo dell’essenza e l’evoluzione della materia dove arriva a definire l’Adimensionale.Nel 1989 è fondatore del gruppo M.A.V. Movimento Adimensionale Visivo.

Nel 2013 è coordinatore del “Nuovo Surrealismo Italiano,  espone le sue opere  alla mostra

“La Logica Cigola” presso il Museo Archeologico del Finale di Finale Ligure (SV).

ESPOSIZIONI

1976   Palais del l’UNESCO - Parigi

1978    Villa litta Milano

1980    Banca Commerciale Italiana Milano

1982    Housing Club - Messina

1988    ARTEFIERA Bologna - ARTE PRIMA - Milano -Antica Chiesa S. Antonio - Morbegno (So) Villa Ghierlanda Silva -       Cinisello B. (Mi) -10 Artisti di Brera -Novi L. (Al) -Galleria Interarte - Milano Premio Città di Brera 88

1990    Premio Contea di Bormio - Bormio (So) - Antica Chiesa S. Nazaro e S. Celso - Milano - Bar Giamaica - Milano - Ex Chiesa Templare degli Angioli Milano

1991   Comune di  Merate “Il segno all’interno del caos” - Merate (Co)

1992   Galleria Zammarchi e Bar Giamaica “M.A.V. e Roberto Crippa Acrobati dello Spazio” - Milano -Alpiaz Montecampione Arte “Nuove Geometrie Adimensionali” - Monte campione (Bs) -Studio l’Ariete “Sculture primarie Adimensionali” - Milano

1993    Galleria Zammarchi e Bar Giamaica “Tre Artisti per un nuovo Movimento” - Milano

Comune di Voghera “Superfici Adimensionali” - Voghera (Pv) -Orizzonti Ass. Culturale “M.A.V. Movimento Adimensionale Visivo” - Milano -Centro Arte Lino Malagnini “Adimensionale”-Saronno

1994   Galleria Zammarchi “Adimensionale tra forma e    scrittura” - Milano Blu di Prussia

 

“Adimensionale”Albisola M. (Sv) -Brera “PATA -Patafisica Performance” 150 manifesti dipinti in una notte dagli artisti del M.A.V. - Milano - LINEART  Fiera - Gent (Belgio) -Centro Arte  Malagnini “Superfici Adimensionali” - Saronno (Va)

1995   ARTEFIERA - Bologna - Microbrera Gallery - Milano - Centro Arte Malagnini “Adimensionale” - Saronno (Va) -Gran Caffè Fashion “Ritmare Adimensionale” - Milano - EOS Arte Contemporanea - Milano

1996  ZOZOS Severgnini Arte Contemporanea - Cernusco S/N. (Mi) - Antica Chiesa S. Antonio “Adimensionale” - Morbegno (So) -Microbrera Gallery “Fischietti d’Artista” - Milano - Spazio

LASER “Concerto Notturno Adimensionale” - Milano - Il fondaco dei Mori (Brera) Adimensionale

1997   MC DOANLD’S “Adimensionale in sosta autorizzata” - Milano

1998   Studio F22 Modern Art Gallery “L’Albero Infinito” - Palazzolo S/O (Bs) - Officina Michelangelo “L’Albero Infinito” - Marina di Pietrasanta (Lu)

1999    De Clemente Arte Contemporanea - Brescia

2000    Spazio LASER “Ventilato Adimensionale” -  Le cantine Franciacorta ( vino e colori d'autore ) Erbusco (BS) settembre - Area Business Center ( l'Albero infinito )

2002    Milano ottobre - Galleria d’Arte Ada Zunino (ceramiche d’arte Artisti della bottega Rossicone

 

 Milano) - Area Banca “Extrapittura “ Milano

2004    Swatch Collection World Museum “ Dialogo Adimensionale” Cesano Maderno (MI)

Il pavimento d’Arte “ Libreria Bocca, Gall. Vitt. Emanuele II - Milano- “Al caro Giorgio “ Libreria Bocca, Galleria Bianca, Scoglio di Quarto, Piccolo Teatro, Palazzo Reale - Milano - “ Girovagare in un bosco Adimensionale” Casa A. Volta - Lazzate (MI) - Tandem Libreria Bocca Milano

2006   Superfici in equilibrio Teglio Sondrio

2007   Studio F22 Modern Art Gallery Palazzolo S.O Superfici Sonore Adimensionali

2008   “50 anni di ceramica artisti della bottega Rossicone” - Palazzo Borromeo Cesano Maderno

Spazio Forno, Adimensionali, superfici sonore, musica solida, eccetera, Cernobbio Como

2009   Centro Arte Lino Malagnini, Adimensionali, superfici sonore, musica solida, eccetera, Saronno (VA) Otelvarietè - “Echi Adimensionali” Firenze

2010   Esposizione IX Arte Scultura Monumentale Adimensionale Chiostro del Seminario –Seveso

Salone Civico del Torchio “Girovagare in un bosco Adimensionale” Carimate Como

2011   Plus Berlin ANCIENT White Floor - The Writing of the Poet - Berlino

2012   ART Hotel -  Varese  “Adimensionale la cultura dell’Occhio” Auditorium Disarò - Cesano Maderno “Tondo Adimensionale”

2013  PLUS Hotel – Firenze– Nuovi Scenari—a cura del prof.Carlo Franza. Spazio Eventi Ubuntu  “Impronte ADIMENSIONALI” – Finale Ligure

MARCELLO

MAZZELLA

Pag 1

Pag 2

Pag 3

Marcello Mazzella nasce a Napoli nel 1965. Si diploma in scultura presso l’Accademia di Brera con Alik Cavaliere. Fonda nel 1988 il gruppo multimediale italo/svizzero AiEP(Avventure in Elicottero Prodotti), per produrre arte prevalentemente con i nuovi media.

Nel 1993 si trasferisce a New Yorke inizia ad esporre i propri video e oggetti; collabora con NamJunePaik e ShigekoKubota in diversi progetti per mostre e video istallazioni.

Nel 1996 registra il suo primo dominio digart.net e lo usa come laboratorio di ricerca artistica . Nel 2002 ritorna in Italia, dove vive ed opera come artista.

Nel 2005 fonda a Napoli l’associazione  culturale Digart, con lo scopo di promuovere e produrre arte in simbiosi con scienza e tecnologie avanzate.

Ha esposto in spazi come White Columns, Artists Space e Art in General a New York e in molti altri spazi pubblici e privati negli Stati Uniti, in Brasile e in Europa.

Fra le recenti esposizioni in Italia: Le tribù dell’arte, Roma 2001; XIV Quadriennale di Roma, 2003; E-Xtensioni, 2005; WEBALITY, Galleria Franco Riccardo (Napoli), 2006; IN CHAT, Galleria d’Arte Moderna di Gallarate (Varese), 2007; Galleria Dieci.Due! (Milano), 2007; Cavallo di Troia, Fondazione Mudima, Milano 2008.

Water isus, Galleria Centro d’Arte Malagnini, Saronno (VA) 2014.

E’ titolare della cattedra Discipline Plastiche presso il Liceo Artistico di Brera.

 

www.marcello.mazzella.info

 

 

STEFANIA

ROMANO

Pag 1

Stefania Romano

nasce a Palermo nel 1975. Nel 2000 consegue la Laurea presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo e comincia la sua ricerca artistica utilizzando come medium la fotografia.

Ben lontane da ogni tipo di reportage o di documentazione, le sue foto sono solo l’ultimo stadio di un lento lavoro di

elaborazione concettuale ma anche realizzativa, veri e propri tableaux vivants costruiti con la creatività di una scrittrice.

Attiva nel panorama nazionale ed internazionale dal 2003.

 

 

ART DIRECTOR MICHELE MALAGNINI

UFFICIO STAMPA INPRESS

WEB DESIGN PIXELGRAFICA

338 7654600 / 320 3733769

info@centrodartemalagnini.com

seguici su facebook

/

DOVE SIAMO

ORARI DELLA GALLERIA

 

LUN. CHIUSO

MAR. 16.00-19.30

MER. 16.00-19.30

GIO. 16.00-19.30

VEN. 16.00-19.30

SAB. 16.00-19.30

DOM. SU APPUNTAMENTO